mercoledì 13 marzo 2013

Attenzione: scavi aperti

Come dice il mio amico Gianni di Piante Volanti, la guerriglia verde inizia col conquistarsi qualche scampolo di tempo tra i mille impegni quotidiani.

Oggi, questa battaglia l'ho vinta.

Ho iniziato a preparare le aiuole per la semina, in particolare quella su Via Badini, dietro la chiesa, dove l'anno scorso ho piantato - in successione - zinnie, girasoli e topinambur.
Le sterpaglie rimaste a testimoniare un tentativo (peraltro riuscito) di giardinaggio non autorizzato, sono state rimosse e la terra vangata in profondita'.
Ho tentato di risparmiare le radici dei topinambur, nella speranza che a settembre riescano a mettere fuori qualche bella corolla. Non dovrei preoccuparmi troppo: delle due, e' piu' probabile che un giorno malediro' l'idea di averli trasportati in quello spartitraffico.

Ripulendo, ho volutamente lasciato un cespuglietto di salvia pratensis, anche questa trapiantata la primavera scorsa.

Ecco le foto in un elegante "prima e dopo":


Poi, mentre buttavo i rifiuti nel cassonetto, ho pensato di allargare l'aiuola della Discarica Abusiva.
Come l'altra volta, ho fatto una gran fatica a rimuovere enormi pietre e numerosi pezzi di vetro. Io continuo a non capire il senso di aver creato un evidente aiuola per fiori, e poi riempirla di schifezze.


Come vedete, da lavorare ce n'e' ancora parecchio. Devo solo valutare l'eventualita' di dover annaffiare una striscia cosi' lunga.
Da ultimo, una passeggiata verso il Cubetto di Ghiaccio. Sorpresa sorpresa! E' fiorita una viola rossa gigante!


Non male, per delle piantine pagate 10 centesimi l'una, vero?

La prossima volta, ne compro una camionata. 

2 commenti:

  1. Viola rossa?
    Ossimorico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me un antiparassitario!
      Gli ossiuri in casa mia, non li voglio!

      Elimina